Tag Archive: italian food


La ricetta che propongo è la maionese adatta a vegani, celiaci, persone intolleranti o semplicemente non amanti delle uova.

Il latte di soia deve essere ben freddo di frigo e il dosaggio dell’olio di semi è variabile a seconda della consistenza gradita: aumentandone la quantità si otterrà una maionese più soda. E’ un’ottima salsa di accompagnamento per verdure bollite, pesci e carni alla griglia e può essere insaporita con erbette fresche e/o spezie a proprio gusto. Volendo ottenere un colore tendente al giallo aggiungere un pizzico di curcuma in polvere.

E’ davvero facile da preparare e non “impazzisce”!

DSC_0246

INGREDIENTI (per 4-6 persone)

  • 160 – 200 cc di olio di semi di girasole
  • 80 cc di latte di soia
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 1 pizzico di sale
  • spezie a proprio gusto

DSC_0238

PROCEDIMENTO

In un recipiente stretto a bordi alti versare il latte di soia freddo, l’aceto, il sale e una parte di olio.

DSC_0242

Iniziare a montare con il frullatore a immersione, aggiungendo olio fino a raggiungere la densità desiderata.

DSC_0243

Assaggiare, quindi regolare di sale e spezie gradite al palato. Buon appetito!

DSC_0246

Annunci

Il piatto di oggi è caratterizzato da un gusto estivo e un profumo mediterraneo. Ricorda la pasta alla Norma, ma, essendo quest’ultima una ricetta tipica siciliana, riconosciamo la sua appartenenza lasciando intatta la ricetta originale.

È una pietanza vegetariana o addirittura vegana se si esclude il formaggio; è inoltre un ottimo piatto unico. La sua preparazione è poi di facile realizzazione e non troppo elaborata.

Concludiamo con un consiglio tecnico: per il taglio delle verdure è consigliabile utilizzare un coltello con lama in ceramica. Questo tipo di coltello, oltre ad essere molto affilato, permette un taglio netto ed evita l’ossidazione immediata delle verdure e della frutta in generale. Va maneggiato comunque con estrema attenzione in quanto affilatissimo, non deve cadere o sbattere perché la sua lama si scheggia facilmente e va riposto sempre nella propria custodia.

SONY DSC

Continua a leggere

Incrementiamo la categoria “dolcezze per il caffè” con questi biscottini alle mandorle facilissimi e velocissimi da fare, adatti anche alle persone intolleranti al glutine. Sono di sicura riuscita, danno molta soddisfazione e sono molto graditi quando vengono ricevuti in dono come dolce pensiero.

Si tratta di una ricetta semplice; raccomando due soli accorgimenti: vanno sorvegliati perché tendono subito a colorirsi nella parte inferiore; la farina di mandorle deve essere di ottima qualità.

Con la dose indicata si ottiene circa una dozzina di biscottini.

SONY DSC

Continua a leggere

Questa è una ricetta supercasalinga che preparo quando non ho voglia di uscire per fare compere e nello stesso tempo utilizzo avanzi: infatti si tratta di una ricetta di recupero degli avanzi di pane. Una volta pronto risulta un piatto gustoso e per niente di recupero! Una ricetta vegetariana semplicissima, veloce e economica (il che non guasta).

Io ho accompagnato le polpette con un purè di patate e piselli, ma si può benissimo utilizzare ciò che la dispensa offre.

SONY DSC

Continua a leggere

Gli gnocchi di ricotta sono un’alternativa valida a quelli classici di patate. Hanno un gusto molto delicato e possono essere conditi a proprio gusto. A differenza di quelli di patate, possono essere preparati anche qualche ora prima della cottura e questa è una caratteristica da tenere presente soprattutto quando si hanno ospiti. Siccome sono molto graditi, li presenterò abbastanza spesso con vari condimenti; intanto la ricetta di base è comunque utile da tenere sempre presente perché è veramente molto versatile e veloce nella realizzazione.

Questa volta li propongo conditi con un sugo agli scampi e vi assicuro che con un condimento a base di pesce sono superlativi!

SONY DSC

Continua a leggere

Quando si pensa ai dolci di Carnevale vengono subito in mente i fritti: presenti in tutta Italia con nomi diversi ma simili nell’aspetto. Dalle mie parti si preparano principalmente le chiacchiere, le cicerchiate e le castagnole. Ora voglio proporvi la mia ricetta delle chiacchiere fornendovi due raccomandazioni fondamentali:

  1. non dimenticate il superalcolico nell’impasto in quanto favorisce la friabilità della pasta (l’alcool evapora in cottura);
  2. non friggete con l’olio d’oliva perché lascerebbe un sapore troppo forte al dolce.

Noterete che il gusto risulterà delicato, la frittura molto asciutta e i dolci resteranno croccanti per più giorni (se avanzano!).

SONY DSC

Continua a leggere