Tag Archive: fried


Continuiamo con i dolci di Carnevale: le castagnole. Si tratta di palline di pasta dolce fritta e cosparsa di zucchero a velo. Sono sfiziose, una tira l’altra e, specialmente se ci sono dei ragazzi in casa, finiscono in un attimo! Fornisco una dose abbondante, sufficiente per 12 persone: potrebbe sembrare troppo, ma visto che si conservano bene per più giorni, consiglio di impastare metà dose se si è in pochi, altrimenti fatele lo stesso e regalatele  a qualcuno che sicuramente sarà felice di ricevere un dolce pensiero!

Altro consiglio: cospargere con lo zucchero a velo solo a raffreddamento avvenuto. Se le castagnole vengono preparate in abbondanza vanno zuccherate a mano a mano che vengono servite in modo che lo zucchero abbia un aspetto più fresco e la castagnola risulterà più accattivante alla vista.

Come per le chiacchiere, anche per le castagnole la componente alcoolica è necessaria nell’impasto. Io ho utilizzato il classico liquore all’anice perché rilascia un gradevole aroma nella preparazione.

SONY DSC

Continua a leggere

Annunci

Questa è una delle ricette che ho riportato come souvenir da uno dei miei viaggi in Nord Europa: sono di fatto delle polpette a base di pesce che racchiudono un uovo sodo intero. Ho cambiato qualcosina per rendere questa ricetta più consona ai nostri gusti, ma queste polpette sono ugualmente gustosissime, forse ancora migliori.

Non sono complicate da preparare: il passaggio più “antipatico” è l’immersione nell’uovo sbattuto, perché tende a scivolare; ci vuole un po’ di pazienza. Il grado di cottura dell’uovo sodo si può decidere a proprio gusto: io l’ho fatto bollire per 8 minuti perché non amo l’uovo cremoso, se lo si preferisce morbido basta accorciare i tempi a 6 minuti.

Se si ha qualche fetta di pane fatto in casa avanzato sicuramente la panatura risulterà più gustosa, in alternativa si userà del comune pangrattato.

SONY DSC Continua a leggere