Tag Archive: dessert


 

Un dessert di facilissima realizzazione ma di grande effetto, adatto a un piacevole fine pasto. Si presenta con un gusto vellutato al palato e la presenza del cioccolato fondente si sposa alla perfezione con il tocco di acidità dei frutti rossi.

E’ una ricetta adatta anche agli intolleranti al glutine ed è veramente gradita a tutti. La sua riuscita è legata all’utilizzo di materia prima di alta qualità.

DSC_0209

Continua a leggere

Annunci

Questa è una ricetta classica della pasticceria italiana. Infatti le lingue di gatto sono gradite a tutti, facili da realizzare ed ottima idea come dolce pensiero da regalare in qualsiasi occasione. Sono biscotti adatti ad accompagnare thè, caffè, cioccolato e gelati o come fine pasto abbinati ad un vino dolce.

Dopo la cottura ed il raffreddamento, le lingue di gatto vanno conservate in una scatola di latta per quattro-cinque giorni al massimo. Temono l’umidità.

SONY DSC

Continua a leggere

Dolce ai frutti di bosco

Iniziamo la nuova stagione in dolcezza, con una golosità base di formaggio quark e frutti di bosco. E’ un dolce dal gusto nordico, ottimo se gustato freddo il giorno dopo la realizzazione. Si possono utilizzare frutti di bosco di proprio gusto oppure combinarli come si preferisce. Ho provato questo dolce in due versioni: solo con lamponi oppure con more e mirtilli. Amando molto i lamponi preferisco la prima versione ma il risultato sarà comunque ottimo purché si utilizzino frutti freschi e non decongelati. La preparazione di questo dolce non richiede particolare abilità ma il risultato è molto soddisfacente e goloso. Unico consiglio: non avere fretta di sformare il dolce (risulta molto tenero e si romperebbe) ma lasciarlo prima raffreddare nella teglia e poi, una volta sformato, conservarlo in frigo coperto o nell’apposito contenitore portadolci. SI conserva per 4/5 giorni.

SONY DSC

SONY DSC

Continua a leggere

Utilizziamo un frutto di stagione per la realizzazione di questo piatto.

Si tratta di una ricetta molto semplice, alla portata di tutti, ma di grande soddisfazione, molto gradevole alla vista e adatta anche a persone intolleranti al glutine.

I fichi preparati in questa maniera sono adatti sia come fresco antipasto che come goloso dessert.

Un consiglio: gustate le foglioline di menta insieme alla farcia e sarete conquistati dall’esplosione di freschezza!

SONY DSC

 

Continua a leggere

Altro dolce tipico del Carnevale è la cicerchiata che, insieme alle castagnole e alle chiacchiere, dalle mie parti rappresenta la parte dolce di questo periodo. La cicerchiata è il dolce più guarnito dei tre: si tratta di palline di pasta fritta (appunto visivamente simili ai ceci) ripassati nel miele millefiori sciolto e aromatizzato con scorza d’arancia e ognuno può decidere come rifinirlo. A me piace la nota abbrustolita delle mandorle pelate e tostate mescolate al miele. Alcuni non usano le mandorle ma preferiscono i confettini colorati, le ciliegie candite, la cannella o un po’ di tutto: la guarnizione va a gusto personale e non cambia di molto il gusto finale della preparazione.

Una cosa c’è da dire: armatevi di un po’ di pazienza perché bisogna fare dei pezzettini di pasta che una volta fritti non devono risultare troppo grandi. Per il resto non è una ricetta difficile, è alla portata di tutti e se ci sono dei bambini in casa fatevi aiutare: si divertiranno un  mondo ad arrotolare i pezzetti di pasta oltre che ad imparare qualcosa di bello!

SONY DSC

Continua a leggere

Questo è un dolce di famiglia che mi riporta indietro di tanti anni, ai tempi in cui le nuove ricette arrivavano dal passaparola delle amiche delle mamme e non c’era una diffusione così rapida delle novità come abbiamo oggi.

È una preparazione molto semplice, come ovviamente si può immaginare, ma non per questo poco gustosa. Presenta inoltre delle caratteristiche “moderne”, ad esempio si hanno tre consistenze diverse: la parte superficiale croccante, al centro la parte corposa del dolce e in fondo abbiamo la parte cremosa e umida (l’umidità è data dalla salsa al cioccolato). Provate a gustarla abbinandola ad una birra artigianale scura e dalle note dolci e ne sarete stupiti!

SONY DSC

Continua a leggere