Tag Archive: cucina abruzzese


In casa mia si è sempre rispettata la tradizionale festa di S.Biagio, protettore della gola. Mia madre era di Castiglione a Casauria (PE) e in paese il santo è venerato come patrono, di conseguenza il 3 febbraio abbiamo sempre avuto a tavola le tipiche ciambelle all’anice. Si festeggia in molti paesi abruzzesi, sempre con la presenza delle ciambelle ma con tante varianti. In passato si utilizzava la pasta del pane con l’aggiunta dei semi di anice, in seguito si è diffusa la variante dolce anche con la presenza di confettini colorati a seconda delle zone.

Queste sono quelle che si preparano nella mia famiglia e, se volete festeggiare anche voi, provate a farle. Sono morbide, profumate e chi le preferisce calde può riscaldare rapidamente in forno nei giorni successivi. Ci vuole un po’ di tempo (circa 3 ore) in quanto necessitano di una doppia lievitazione, ma per il resto sono facilissime!

SONY DSC

Continua a leggere

Questa è una ricetta della mia famiglia che ha accompagnato l’infanzia e l’adolescenza di mio padre, originario di un piccolo e grazioso paese sulle montagne abruzzesi. Si tratta quindi di un piatto molto semplice, che si realizza con pochissimi ingredienti. Ce ne sono due versioni: quella in bianco, che vi propongo ora, e un’altra con un sughetto leggero  che preparerò quando saranno disponibili i profumati pomodori estivi.

Credo che ogni paese, se non ogni famiglia, abbia la sua ricetta: questa è quella che conserva la mia e che spesso è stata richiesta, realizzata e consumata con gusto! Si trova anche nei ristoranti che servono piatti tradizionali, anche con l’arricchimento dato dall’aggiunta di tartufo. Ma questa è proprio una variante ricca visto che si parla del dopoguerra e nelle case di montagna in quel periodo non credo che ci fossero tante ricchezze del genere!

Si prepara con una pasta bianca, ma se si desidera della consistenza maggiore si può aggiungere 1 uovo. Io la preparo sempre senza uova.

SONY DSC

Continua a leggere