Tag Archive: cream


Visto che la sera fa ancora freddo e a cena si gradisce qualcosa di caldo,vi propongo una vellutata semplice, facile e dal gusto delicato.

Si compone di pochi ingredienti che di solito sono sempre disponibili nelle nostre dispense, e in poco tempo si avrà a disposizione un piatto gradevole e leggero adatto anche per i nostri amici vegetariani e intolleranti al glutine.

Io l’ho arricchita di gusto preparando una cialdina di Parmigiano Reggiano e qualche cubetto di erborinato piccante, ma è solo un suggerimento: non è vincolante per la riuscita della preparazione.

SONY DSC

Continua a leggere

Un altro dolce tradizionale che accompagna una ricorrenza importante è la zeppola di San Giuseppe. Se ne trovano due versioni: fritta o cotta al forno. Si tratta di pasta choux cotta e decorata con volute di crema pasticciera con in cima un’amarena sciroppata o un ciuffetto di confettura di amarena. Il gusto acidulo dell’amarena si accompagna benissimo alla dolcezza della crema pasticciera.

Se si desidera gustare una zeppola nella pienezza della sua bontà allora consiglio di prepararla fritta, altrimenti cotta in forno diventa un normale bignè con la crema all’esterno anziché all’interno.

La preparazione di questo dolce richiede una buona manualità nell’utilizzo della sac à poche e il punto critico è nella frittura: l’olio non deve essere eccessivamente caldo ma deve permettere alla pasta di gonfiarsi d cuocersi nello stesso tempo senza bruciarsi. Consiglio, quindi, di fare una prova di frittura con un po’ di pasta e regolarsi di conseguenza.

SONY DSC

Continua a leggere

La panna cotta fatta in casa è tra i dolci al cucchiaio più graditi. Si presta a tantissimi abbinamenti ed è sempre molto apprezzata.

Personalmente preferisco prepararla mescolando metà latte e metà panna: risulta più morbida e meno grassa al palato. Se si ha la possibilità di utilizzare la bacca di vaniglia il gusto sarà ancora migliore, in alternativa utilizzare l’essenza di vaniglia evitando la vanillina (che potrebbe rilasciare un retrogusto amaro in gola).

Per quanto riguarda l’accompagnamento della panna cotta basta seguire i propri gusti: dal classico caramello alla frutta fresca, salsa al caffè, ai frutti di bosco… tutto ciò che si vuole!

Questa volta la propongo accompagnata da una salsa al cioccolato ottenuta sciogliendo  a bagnomaria del cioccolato fondente con acqua (pari a metà del peso del cioccolato). Se si desidera una salsa più dolce basterà aggiungere dello zucchero.

SONY DSC

Continua a leggere

Questo è un dessert facilissimo che risolve anche il problema del dolce in caso di ospiti inattesi. Si prepara in pochissimo tempo, è a base di panna leggermente montata e consiglio di offrirlo in piccoli bicchieri. È un dopopasto molto diffuso in Inghilterra e risale al XVIII secolo: la ricetta originale prevede il loro tipico sherry. Io l’ho preparato profumandolo con note agrumate e dunque reso gradito dopo un pasto a base di pesce. Chiaramente si può utilizzare il liquore che più è gradito purché non troppo secco.

SONY DSC

Continua a leggere

In quest’epoca in cui una torta si associa ad una monumentale scultura in pasta di zucchero, cioccolato plastico, pasta per fiori e chi più ha più ne metta, io voglio fare un passo indietro e proporvi la nostra tradizionale pizza doce. Si tratta di un dolce semplice realizzato con Pan di Spagna farcito con crema pasticciera bianca e al cioccolato, imbevuto di caffè e liquore alchermes. Fino a qualche tempo fa, dalle mie parti, non c’era festa che non contenesse questa torta: battesimo, comunione, matrimonio, ecc.

Veniva tradizionalmente preparato in casa. Spesso il dolce veniva ricoperto con una glassa di zucchero semolato lavorato con l’albume e poi decorato con confettini colorati; successivamente è stata introdotta la panna montata a copertura.

Questo dolce ha un gusto molto delicato e ogni volta che lo preparo viene sempre accolto con piacere. In Abruzzo ci sono ristoranti che lo preparano offrendolo come dolce della casa. Provatelo… oppure provate a farlo voi stessi!

Continua a leggere

Impariamo oggi a preparare un’ottima besciamella di sicura riuscita. Questa salsa è un ingrediente chiave per le lasagne ma anche per tante altre pietanze da forno, e darà una nota cremosa, vellutata e delicata a tutti i vostri piatti.

A vostro gusto, può essere arricchita con formaggi di varia stagionatura, noce moscata… In alcuni particolari piatti è inoltre prevista l’aggiunta di uovo (ad esempio nella moussaka greca).

Personalmente preferisco utilizzare latte parzialmente scremato visto che l’uso del burro apporta già una notevole quantità di grassi alla salsa; ma nulla vieta di utilizzare latte intero. L’importante è che sia fresco. Inoltre, per ottenere una besciamella meno liquida rispetto alla versione “media” che vi propongo, basta ovviamente aumentare la quantità di farina (per arrivare massimo a 50 grammi).

La versione per celiaci si può realizzare in modo molto semplice sostituendo la farina di frumento con la stessa quantità di farina di riso: il procedimento per il resto rimane identico (l’unica differenza è che il latte va versato più lentamente).

Continua a leggere