Tag Archive: comfort food


Se siete tra le persone che appena sveglie non vogliono parlare con nessuno, non vogliono che nessuno ci parli, non vogliono nemmeno aprire gli occhi e desiderano soltanto rimanere sotto le coperte, provate ad iniziare la giornata con qualcosa di goloso e vedrete che l’umore migliorerà! Vi suggerisco una preparazione diffusa nei Paesi francofoni, una ricetta che prevede il recupero del pane avanzato: le pain perdu. Come spesso accade ho apportato qualche personalizzazione alla ricetta originale, che secondo me, rende il pane troppo inzuppato e ho pensato ad un “isolante” in modo che il pane resti asciutto al suo interno. Ha un profumo incredibile che subito vi trasporterà in un bistrot parigino!

Due consigli: utilizzate il pane affettato più morbido e spesso rispetto al normale pancarré e se prevedete di fare più cotture ricordatevi di togliere il burro rimanente nelle padella e di pulirla tra una cottura e l’altra altrimenti il burro brucerebbe lasciando un sapore amaro.

SONY DSC

Continua a leggere

Annunci

Stasera più che una ricetta vi propongo una coccola da regalare a se stessi o alle persone a noi care: un’ottima cioccolata calda che nulla ha a che fare con quelle in busta. Una volta provata questa versione, difficilmente ci si potrà accontentare di quelle industriali!

La caratteristica principale è che si tratta di una cioccolata calda in tazza personalizzabile: ci si possono aggiungere cannella. noce moscata, panna montata, un pizzico di peperoncino, scorza d’arancia, un goccio di rum e per i più arditi… qualche granello di sale grosso da sciogliere in bocca. Personalmente mi piace molto gustarla con la cannella in polvere. Facilissima da preparare, chiaramente il cacao deve essere necessariamente di primissima qualità. Non resta che provare le infinite combinazioni… e se poi avete preparato delle gaufres da tuffarci dentro, sarà una supercoccola!

SONY DSC

Continua a leggere

Vi propongo questo piatto che sicuramente è tra i più noti della nostra cucina tradizionale. Si compone di pochissimi ingredienti ma è necessario che siano di primissima scelta, inoltre c’è chi preferisce lo spaghettone e chi il classico bucatino: questo dipende dal gusto personale.

Va assolutamente preparata con il guanciale e non con la pancetta che lascia un gusto più marcato. Non è una preparazione complicata ma ci sono dei punti critici: non si utilizza la cipolla; bisogna prestare molta attenzione alla rosolatura del guanciale che non va tagliato a dadini (in quanto indurirebbe troppo) e non deve presentarsi lesso o bruciato. Se possibile, andate alla ricerca di un produttore artigianale evitando di utilizzare un guanciale in vendita nella grande distribuzione.

Si può preparare in bianco acquisendo la denominazione alla gricia ed in questo caso basta eliminare i pelati: per il resto il procedimento rimane invariato.

La nota personale che vi propongo è l’uso della grappa per sfumare la rosolatura del guanciale: solitamente si usa il vino, ma ho notato che la grappa regala un profumo molto piacevole.

Vi lascio la dose per una persona con un robusto appetito oppure per due.

SONY DSC

Continua a leggere

Come anticipato, ecco un vero piatto antifreddo! Deliziose crêpes croccanti fuori ma con un sorprendente e delicato cuore fondente.

Sono un piatto perfetto da gustare in compagnia in una fredda sera invernale; si tratta di un piatto vegetariano e (se prepariamo le crêpes usando farina di riso) adatto anche ai celiaci.

Per preparare le crêpes mi sono servita della ricetta che vi ho già proposto in un altro post; qui dunque vi illustrerò solo la procedura di composizione e gratinatura. Se si vuol fare un piatto completamente vegetariano si potrà usare un brodo vegetale, come ho fatto io; altrimenti si può benissimo adoperare un brodo di carne. In caso di estrema fretta utilizzate un dado o un brodo granulare di ottima qualità.

SONY DSC

Continua a leggere

Sono una grande fan della cioccolata farcita con uvetta e frutta secca, ma non sempre riesco a trovarla al supermercato; inoltre, quando la trovo, non sempre è di mio gradimento.

Allora ho deciso di prepararmi dei cioccolatini morbidi, semplicissimi e adatti alle feste natalizie (anche come idea regalo). Questo tipo di cioccolatino si può farcire proprio come più ci piace: io ho sperimentato una farcitura a base di uvetta rinvenuta nel rhum e granella di mandorle e pistacchi e vi assicuro che il risultato è stato straordinario.

Per ottenere dei cioccolatini di bell’aspetto, è necessario utilizzare degli stampini in silicone. Ormai questi stampini si possono trovare con grande facilità in tutti i negozi di casalinghi più forniti. Per regalarli o anche solo per presentarli in modo più elegante consiglio di disporli singolarmente in pirottini di carta; se dovete regalarli, potete disporli anche su piatti, vassoietti, tazze, scatoline…

Continua a leggere

Pasta e patate insolita

Infatti questa versione non prevede brodo e il suo sapore è arricchito dall’aggiunta di speck o pancetta saltati in padella.

Questo piatto è adattissimo ai primi freddi autunnali ed è perfetto da gustare in una giornata uggiosa. Inoltre, essendo davvero velocissimo da preparare, è adatto da offrire a ospiti “imprevisti” oppure come piacevole pausa tra una tombola e l’altra. Comfort food!

Continua a leggere