Category: Secondi di carne


Questa è una ricetta di semplice realizzazione, molto comoda da preparare quando si hanno ospiti in quanto la cottura in forno non richiede particolari accorgimenti.

Si può tranquillamente preparare il polpettone il giorno prima e lasciarlo in frigorifero, avvolto in carta forno, per poi cuocerlo al momento opportuno.

E’ un piatto gradito anche ai bambini e quindi accontenta un po’ tutti.

SONY DSC

Continua a leggere

Annunci

La paella è un piatto della tradizione spagnola originario delle campagne della Valencia e delle cambuse dei pescherecci, preparato con ciò che la dispensa offriva. Solo nel XIX secolo si diffuse nei chioschi e successivamente nelle trattorie e nei locali di ristoro. Oggi chi si reca in Spagna per svago o per lavoro non può fare a meno di assaggiare questa specialità che si prepara di pesce, di carne o mista (come piace a me).

Tradizionalmente la paella viene preparata in una padella (appunto) di ferro, in modo che il riso formi una gustosa crosticina sul fondo, anche se oggi si utilizzano generalmente le padelle antiaderenti. Deve essere larga, con 2 manici laterali per scuotere il riso che va mescolato poco, dai bordi alti circa 6 cm e per 4 persone deve essere di circa 45 cm di diametro fino ad arrivare a 1 m di diametro per circa 10 persone: uno spettacolo!

Bisogna utilizzare un riso che rilasci poco amido lasciando i chicchi ben sgranati: un parboiled va benissimo. Da ricordare: non prevede mai l’utilizzo di aglio e gli ingredienti sono comunque di libera scelta. La paella è un piatto profumatissimo e coloratissimo, già a vedersi è una festa e, visto che in questo periodo per me non sono previste vacanze, facciamo insieme un viaggio in Spagna senza partire!

SONY DSC

Continua a leggere

Un taglio di carne poco costoso, ma che cotto nel modo giusto diventa un piatto sfizioso e gustoso: le costine di maiale dette anche spuntature. Si possono fare alla brace, al sugo per condire una polenta adatta a questa stagione, oppure nel modo che vi suggerirò. Questa ricetta, come potete vedere dalla lista degli ingredienti, non necessita di aggiunta di olio o altri grassi.

Inutile dire che per gustarle al meglio bisogna abbandonare le  posate classiche ed utilizzare quelle del re: le dita!

Quindi appuntate gli ingredienti sulla lista della spesa e provatele!

SONY DSC Continua a leggere

Un modo appetitoso per presentare il petto di pollo rendendolo adatto anche da presentare a ospiti, per una ricorrenza o per un pranzo domenicale in famiglia. L’insieme risulta gustoso, saporito e nello stesso tempo fresco grazie alla presenza dello zenzero grattugiato nel ripieno. Se non si possiede un coltello ben affilato è meglio affidarsi alla maestria del macellaio per ricavare una tasca dal petto di pollo (il mio ha detto che non gli era mai capitata prima una richiesta simile, ma ormai si è abituato ai miei esperimenti e non ci fa più caso!). Allora procuriamoci gli ingredienti e mettiamoci al lavoro!

SONY DSC

Continua a leggere

Questa è una ricetta che mette tutti d’accordo: mamme, bambini e ragazzi. Li ho chiamati softburger e non hamburger perché sono molto soffici e succosi all’interno e non risultano secchi o stopposi. Se poi si decide di comporli come un normale hamburger, vale a dire utilizzando dei panini scaldati, fettine di pomodoro, lattuga e salse, otterrete dei veri e propri panini american style preparati in casa con prodotti freschi: valuterete voi stessi la differenza con quelli delle ben note catene.

La morbidezza è data dall’uso del pane raffermo strizzato in quantità quasi uguale al peso della carne utilizzata; in più c’è la senape nell’impasto che regala uno sprint al gusto.

Il mio consiglio è di utilizzare una buona piastra antiaderente: otterrete una crosticina saporita e croccante che racchiuderà un interno morbido e saporito senza aggiungere ulteriori grassi al piatto. Altrimenti si può procedere a frittura o cottura al forno. A voi la scelta!

SONY DSC

Continua a leggere

Con il freddo che è arrivato il forno è praticamente sempre acceso. Dopotutto ha avuto una estate intera per riposarsi! Vi propongo un secondo di carne con una croccantezza che non ha nulla da invidiare alle classiche cotolette; in più sono completamente senza glutine e quindi perfette per i nostri amici celiaci.

È un piatto di facile realizzazione: basta solo una mezz’oretta! La particolare croccantezza è data dall’uso della farina di mais tostato per panature abbinato alle varie spezie: vi assicuro che trasformerà una semplice bistecca in un piatto saporito e gustoso senza rinunciare alla leggerezza.

Continua a leggere