Category: Ricette base


Durante una vacanza estiva sulle Dolomiti, sono andata a vedere cosa offrissero in una festa svolta in pineta. Oltre a formaggi di malga, speck, miele e vari dolci tipici c’era anche questo pane buonissimo che si mangia durante le varie feste dell’anno. Si consuma a tutte le ore da solo o accompagnato da burro, formaggi o salumi. Non è un pane dolce: la dolcezza deriva dall’ utilizzo dell’abbondante frutta secca e va consumato dopo due giorni dalla preparazione in modo da poterlo affettare sottilmente e si conserva bene per una decina di giorni.

Con queste dosi si otterranno due pani.

SONY DSC

Continua a leggere

Annunci

Il chutney è una salsa agrodolce di origine indiana preparata inizialmente con mango. Tra il XVIII e il XIX secolo, a seguito della colonizzazione inglese dell’India, questa prelibatezza si diffuse anche in Inghilterra arricchendosi anche di numerose varianti.

È una salsa di accompagnamento per formaggi, carni e salumi. Di facile realizzazione, ma con un un gusto esplosivo! Per realizzare questa ricetta è preferibile utilizzare un robot da cucina per sminuzzare le cipolle, altrimenti… piangerete tanto.

Sarà necessario preparare dei vasetti sterilizzati muniti di coperchio con capsula per sottovuoto, come quelli che si usano abitualmente per le marmellate.

SONY DSC

Continua a leggere

Per le ricette di base vi propongo il mio modo di preparare gli gnocchi di patate, che potranno poi essere conditi in svariati modi: ragù, verdure saltate, pesce…

Preferisco usare la farina 0 perché conferisce un’aspetto più rustico, ma se si vuole uno gnocco un po’ più liscio si può utilizzare la 00. Gli gnocchi sono molto delicati da maneggiare, quindi per condirli consiglio di usare due cucchiai girati: ossia mescolare delicatamente utilizzando il dorso del cucchiaio. Non li preparo rigati solo perché personalmente li preferisco lisci; li taglio sempre come faceva mia madre: in obliquo.

Continua a leggere

Arricchiamo la categoria delle ricette di base con la pasta brisée, molto facile e veloce da preparare. È indispensabile per preparare numerosi piatti salati, dolci, tartellette, quiches e molto altro ancora.

Si compone solo di tre ingredienti ma è necessario che il burro sia freddissimo e che l’impasto riposi in frigorifero prima della cottura in forno.

Continua a leggere

Come anticipato eccovi la mia ricetta per il Pan di Spagna veloce e di sicura riuscita. So che secondo molte scuole di pasticceria il Pan di Spagna non prevede l’uso del lievito per dolci, ma, siccome io preferisco una riuscita garantita e un interno spugnoso, allora lo aggiungo e non ricevo mai brutte sorprese!

È una base che si presta a numerosissime farce e sarò felice di presentarvene alcune. La dose che darò è indicata per 6 uova e va benissimo per uno stampo da 26 cm prevedendo l’uso di una bustina di lievito, ma se avete bisogno di un Pan di Spagna più piccolo e avete paura di sbagliare la dose di lievito, utilizzate la farina autolievitante in proporzione di 50 grammi per uovo (come pure per lo zucchero) e avrete un bellissimo dolce da farcire.

Continua a leggere

Continuiamo con le ricette di base. Vi propongo la ricetta per le crêpes che personalmente preparo spesso variando sempre i ripieni.

Sono molto facili da preparare e, siccome non aggiungo grassi alla preparazione, vi consiglio di utilizzare un ottimo antiaderente, altrimenti dovrete spennellare il fondo della padella. Ultimamente si trovano delle padelle rivestite internamente con granulato di pietra, ve le consiglio: le ho trovate veramente ottime per chi preferisce cucinare senza aggiunta di grassi.

Questa è una ricetta base, quindi si presta a tantissime preparazioni – sia dolci che salate – che vi proporrò. Vedrete che nell’impasto seguirò un ordine diverso da quello che di solito si segue nella preparazione delle crêpes: poi vi spiegherò il perchè.

Sostituendo la farina di frumento con quella di riso potrete benissimo prepararle anche per coloro che sono intolleranti al glutine preparando il tutto in un’altra ciotola, utilizzando utensili a parte e cuocendo in un’altra padella. Altrimenti se avete un ospite con questa caratteristica preparatele tutte con farina di riso: farete felici tutti e voi avrete un lavoro più semplice!

SONY DSC

Continua a leggere