Category: Ricette base


La ricetta che propongo è la maionese adatta a vegani, celiaci, persone intolleranti o semplicemente non amanti delle uova.

Il latte di soia deve essere ben freddo di frigo e il dosaggio dell’olio di semi è variabile a seconda della consistenza gradita: aumentandone la quantità si otterrà una maionese più soda. E’ un’ottima salsa di accompagnamento per verdure bollite, pesci e carni alla griglia e può essere insaporita con erbette fresche e/o spezie a proprio gusto. Volendo ottenere un colore tendente al giallo aggiungere un pizzico di curcuma in polvere.

E’ davvero facile da preparare e non “impazzisce”!

DSC_0246

INGREDIENTI (per 4-6 persone)

  • 160 – 200 cc di olio di semi di girasole
  • 80 cc di latte di soia
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 1 pizzico di sale
  • spezie a proprio gusto

DSC_0238

PROCEDIMENTO

In un recipiente stretto a bordi alti versare il latte di soia freddo, l’aceto, il sale e una parte di olio.

DSC_0242

Iniziare a montare con il frullatore a immersione, aggiungendo olio fino a raggiungere la densità desiderata.

DSC_0243

Assaggiare, quindi regolare di sale e spezie gradite al palato. Buon appetito!

DSC_0246

Annunci

Gli gnocchi di ricotta sono un’alternativa valida a quelli classici di patate. Hanno un gusto molto delicato e possono essere conditi a proprio gusto. A differenza di quelli di patate, possono essere preparati anche qualche ora prima della cottura e questa è una caratteristica da tenere presente soprattutto quando si hanno ospiti. Siccome sono molto graditi, li presenterò abbastanza spesso con vari condimenti; intanto la ricetta di base è comunque utile da tenere sempre presente perché è veramente molto versatile e veloce nella realizzazione.

Questa volta li propongo conditi con un sugo agli scampi e vi assicuro che con un condimento a base di pesce sono superlativi!

SONY DSC

Continua a leggere

Questa è una focaccia alta e soffice preparata con olio e.v.o. e non con lo strutto (che personalmente non amo). Si può classificare tranquillamente tra le ricette di base e cambiare il condimento a seconda di ciò che ci offre la dispensa o il frigorifero. È un impasto molto più morbido rispetto a quello della pizza: non preoccupatevi, deve proprio venire così!

Lavorate con le mani unte di olio in modo da evitare che l’impasto vi si attacchi. Con questa dose si prepara una focaccia di circa 28 cm di diametro.

SONY DSC

Continua a leggere

Un tipico piatto della domenica: i ravioli di ricotta. Con un po’ di allenamento si preparano velocemente e fanno subito festa a tavola. È sempre bello e rilassante mettersi all’opera con la farina magari coinvolgendo anche gli altri componenti della famiglia nella realizzazione dei ravioli. Ricordo che da piccola il mio compito era quello di stare vicino a mia madre: lei chiudeva i ravioli e io li rifinivo con i rebbi della forchetta, che bei ricordi! Ora è mia figlia a starmi accanto e spero di trasmetterle questo calore ogni volta che rivivrà questi momenti. Quindi coinvolgete anche gli altri nelle varie realizzazioni: la famiglia ne trarrà un grande beneficio!

Ora mettiamo da parte i sentimentalismi e impastiamo! È una ricetta base di pasta all’uovo che può essere utilizzata in tantissimi modi che proporrò. I ravioli possono essere tranquillamente congelati crudi disponendoli dapprima su di un vassoio e riunendoli una volta congelati in un sacchetto da conservazione di alimenti congelati. Basterà poi tuffarli nell’acqua bollente per cuocerli.

Io li presento conditi con un sugo al pomodoro rendendoli adatti anche ai nostri amici vegetariani, ma si possono condire a proprio gusto. L’importante è rispettare la regola secondo la quale ciò che è presente in modo dominante nel ripieno non dovrà poi essere il condimento del piatto. In questo caso, ad esempio, la ricotta deve essere solo nel ripieno.

SONY DSC

Continua a leggere

Stasera più che una ricetta vi propongo una coccola da regalare a se stessi o alle persone a noi care: un’ottima cioccolata calda che nulla ha a che fare con quelle in busta. Una volta provata questa versione, difficilmente ci si potrà accontentare di quelle industriali!

La caratteristica principale è che si tratta di una cioccolata calda in tazza personalizzabile: ci si possono aggiungere cannella. noce moscata, panna montata, un pizzico di peperoncino, scorza d’arancia, un goccio di rum e per i più arditi… qualche granello di sale grosso da sciogliere in bocca. Personalmente mi piace molto gustarla con la cannella in polvere. Facilissima da preparare, chiaramente il cacao deve essere necessariamente di primissima qualità. Non resta che provare le infinite combinazioni… e se poi avete preparato delle gaufres da tuffarci dentro, sarà una supercoccola!

SONY DSC

Continua a leggere

Inauguriamo il nuovo anno con una ricetta che darà molta soddisfazione e invaderà la casa con un profumo irresistibile: il pane casalingo che preparo circa 2 volte a settimana. Si conserva bene, rimane morbido ed è buono. Più volte verrà preparato e più si imparerà a conoscerlo fino ad avere una certa dimestichezza con le varie qualità di farine: infatti a seconda del tipo utilizzato si otterrà un certo risultato.

Fornisco la ricetta con un solo tipo di farina e per la prima volta consiglio di utilizzare una farina per panificazione (l’indicazione si trova sulla confezione stessa della farina).  In seguito si potrà provare a miscelare: ad esempio con un po’ di farina integrale, di farro, di segale, di grano duro. Inserendo delle farine più pesanti (farro, integrale, cereali, ecc.) si avrà un pane un po’ più basso, con un po’ di farina di semola di grano duro risulterà invece un pane con la crosta più croccante.

Le varianti con il pane sono veramente infinite e la sua preparazione, secondo me, ha qualcosa di molto appagante regalando un senso di benessere. Non a caso ho scelto di pubblicare questa ricetta il giorno di Capodanno: è un augurio di prosperità per tutti!

SONY DSC

Continua a leggere