E’ una ricetta casalinga da gustare in compagnia di familiari ed amici.

Può sembrare complicata ma, con un po’ di manualità e coinvolgendo anche gli altri componenti della famiglia, si otterrà un piatto festoso e gustoso che metterà tutti d’accordo a tavola.

Durante la preparazione già si pregusta lo spirito di convivialità e condivisione del lavoro che man mano prende forma, donando tanta soddisfazione a tutti. Se qualche commensale non gradisse la pasta ripiena, basterà lasciarne un po’ senza farcire e tagliarla nel modo desiderato.

Ho previsto la variante vegetariana ma, volendo un condimento più ricco a base di carne, si può personalizzare tenendo sempre presente la regola secondo la quale ciò che è presente nel ripieno della pasta non deve essere proposto come condimento.

Il piatto che vi propongo è stato condito con un sugo di pomodoro leggermente profumato all’alloro. Voi siete liberi di adattarlo ai vostri gusti.

Se ci sarà qualche piccolo insuccesso, non sarà un dramma. L’importante è provarci ed andrà tutto bene.

Con le dosi indicate, ho ottenuto circa 70 tortelloni e tre porzioni di pappardelle a bordo riccio, il tutto sufficiente per 6-8 persone.

Buon divertimento e mettiamoci all’opera!

SONY DSC

 

INGREDIENTI

Per la pasta:

250 grammi di farina 00

250 grammi di farina di semola rimacinata

5 uova

Per il ripieno:

500 grammi di spinaci netti e freschi

400 grammi di ricotta fresca

80 grammi di Parmigiano Reggiano grattugiato

1 uovo

noce moscata q.b.

sale q.b.

olio e.v.o.

 

SONY DSC

PROCEDIMENTO

Iniziamo dalla pasta:

Miscelare sulla spianatoia le due farine, formare la fontana e rompervi al centro le 5 uova.

 

SONY DSC

Iniziare ad impastare fino ad ottenere un panetto sodo.  Avvolgere nella pellicola e lasciar riposare.

SONY DSC

Nel frattempo scaldare un po’ di olio e.v.o. in una padella e versarvi gli spinaci lavati, lasciandoci un po’ dell’acqua di lavaggio.

Salare e lasciare appassire.

SONY DSC

Trasferire gli spinaci leggermente strizzati e raffreddati su tagliere e sminuzzarli a coltello.

Non fare questa operazione con il mixer altrimenti si otterrà una purea non piacevole alla vista.

SONY DSC

In una boule, lavorare insieme, con un cucchiaio di legno, gli spinaci, la ricotta, l’uovo intero, il sale, il Parmigiano Reggiano e la noce moscata (se gradita).

SONY DSC

Trasferire il tutto in una sac à poche e porre in frigorifero durante la stesura della pasta.

 

SONY DSC

Riprendere la pasta e stenderla in sfoglie non troppo spesse.

Una sfoglia troppo sottile si romperebbe durante la chiusura del tortello mentre una sfoglia troppo spessa non sarebbe gradevole al palato.

Personalmente ho utilizzato la posizione numero 5 della classica macchinetta Marcato.

Ritagliare la sfoglia ottenuta in quadrati regolari di circa 6 cm di lato.

SONY DSC

Riprendere la sac a poche dal frigo e depositare una dose di ripeno al centro del quadrato di sfoglia.

SONY DSC

Richiudere il quadrato su se stesso, sollevandone un angolo e portandolo sull’angolo opposto in diagonale ottenendo un triangolo.

Sigillare i due lati sovrapposti premendo con le dita. Richiudere ad anello e sigillare premendo le due estremità.

Può sembrare una descrizione complicata ma non lo è!

 

SONY DSC

Qualora si decidesse di ottenere anche la pasta non farcita, considerare che quest’ultima deve essere cotta separatamente da quella ripiena in quanto cuoce prima.

SONY DSC

Portare a ebollizione abbondante acqua salata, immegervi i tortelloni ottenuti e cuocere per 6-7 minuti, controllando sempre il grado di cottura.

Scolare, condire a proprio gusto, impiattare e servire caldo. Buon appetito!

 

SONY DSC

Annunci