Archive for marzo, 2014


Visto che la sera fa ancora freddo e a cena si gradisce qualcosa di caldo,vi propongo una vellutata semplice, facile e dal gusto delicato.

Si compone di pochi ingredienti che di solito sono sempre disponibili nelle nostre dispense, e in poco tempo si avrà a disposizione un piatto gradevole e leggero adatto anche per i nostri amici vegetariani e intolleranti al glutine.

Io l’ho arricchita di gusto preparando una cialdina di Parmigiano Reggiano e qualche cubetto di erborinato piccante, ma è solo un suggerimento: non è vincolante per la riuscita della preparazione.

SONY DSC

Continua a leggere

Annunci

I cicatelli sono una pasta bianca lavorata interamente a mano e realizzata con un impasto di semola rimacinata e acqua. Personalmente preferisco la pasta bianca perchè la trovo più leggera rispetto a quella all’uovo, e questa in particolare è divertente da preparare. Essendo lavorata interamente a mano necessita di una buona manualità, ma mai si inizia mai si acquisisce… quindi iniziate!

I cicatelli hanno una forma allungata che si ottiene rotolando i pezzettini di pasta sulla spianatoia facendo una leggera pressione con due dita. I primi potrebbero risultare bruttini, ma bisogna insistere e verranno sempre meglio! Si prestano a tanti condimenti; io li preferisco accompagnati da verdure infatti ora li propongo con un gustoso e piccantino condimento a base di broccolo romanesco.

SONY DSC

Continua a leggere

Un altro dolce tradizionale che accompagna una ricorrenza importante è la zeppola di San Giuseppe. Se ne trovano due versioni: fritta o cotta al forno. Si tratta di pasta choux cotta e decorata con volute di crema pasticciera con in cima un’amarena sciroppata o un ciuffetto di confettura di amarena. Il gusto acidulo dell’amarena si accompagna benissimo alla dolcezza della crema pasticciera.

Se si desidera gustare una zeppola nella pienezza della sua bontà allora consiglio di prepararla fritta, altrimenti cotta in forno diventa un normale bignè con la crema all’esterno anziché all’interno.

La preparazione di questo dolce richiede una buona manualità nell’utilizzo della sac à poche e il punto critico è nella frittura: l’olio non deve essere eccessivamente caldo ma deve permettere alla pasta di gonfiarsi d cuocersi nello stesso tempo senza bruciarsi. Consiglio, quindi, di fare una prova di frittura con un po’ di pasta e regolarsi di conseguenza.

SONY DSC

Continua a leggere

Incrementiamo la categoria “dolcezze per il caffè” con questi biscottini alle mandorle facilissimi e velocissimi da fare, adatti anche alle persone intolleranti al glutine. Sono di sicura riuscita, danno molta soddisfazione e sono molto graditi quando vengono ricevuti in dono come dolce pensiero.

Si tratta di una ricetta semplice; raccomando due soli accorgimenti: vanno sorvegliati perché tendono subito a colorirsi nella parte inferiore; la farina di mandorle deve essere di ottima qualità.

Con la dose indicata si ottiene circa una dozzina di biscottini.

SONY DSC

Continua a leggere

Questa è una ricetta supercasalinga che preparo quando non ho voglia di uscire per fare compere e nello stesso tempo utilizzo avanzi: infatti si tratta di una ricetta di recupero degli avanzi di pane. Una volta pronto risulta un piatto gustoso e per niente di recupero! Una ricetta vegetariana semplicissima, veloce e economica (il che non guasta).

Io ho accompagnato le polpette con un purè di patate e piselli, ma si può benissimo utilizzare ciò che la dispensa offre.

SONY DSC

Continua a leggere