La paella è un piatto della tradizione spagnola originario delle campagne della Valencia e delle cambuse dei pescherecci, preparato con ciò che la dispensa offriva. Solo nel XIX secolo si diffuse nei chioschi e successivamente nelle trattorie e nei locali di ristoro. Oggi chi si reca in Spagna per svago o per lavoro non può fare a meno di assaggiare questa specialità che si prepara di pesce, di carne o mista (come piace a me).

Tradizionalmente la paella viene preparata in una padella (appunto) di ferro, in modo che il riso formi una gustosa crosticina sul fondo, anche se oggi si utilizzano generalmente le padelle antiaderenti. Deve essere larga, con 2 manici laterali per scuotere il riso che va mescolato poco, dai bordi alti circa 6 cm e per 4 persone deve essere di circa 45 cm di diametro fino ad arrivare a 1 m di diametro per circa 10 persone: uno spettacolo!

Bisogna utilizzare un riso che rilasci poco amido lasciando i chicchi ben sgranati: un parboiled va benissimo. Da ricordare: non prevede mai l’utilizzo di aglio e gli ingredienti sono comunque di libera scelta. La paella è un piatto profumatissimo e coloratissimo, già a vedersi è una festa e, visto che in questo periodo per me non sono previste vacanze, facciamo insieme un viaggio in Spagna senza partire!

SONY DSC

INGREDIENTI (per 4 persone)

350 gr di riso parboiled

1 retina di cozze fresche

4 scampi freschi

2 salsicce di carne piccanti

3 fettine di petti di pollo

1 lt circa di brodo vegetale

2 bustine di zafferano

1 falda di peperone rosso

1 tazza di piselli surgelati

1/2 cipolla rossa

Olio e.v.o. q.b.

Sale q.b.

Peperoncino q.b. (se gradito)

SONY DSC

PROCEDIMENTO

Preparare il brodo vegetale con i dadi adatti e porre le cozze pulite in un tegame sul fornello facendole aprire.

SONY DSC

Una volta aperte le cozze, lasciarne qualcuna con il guscio e liberare le altre tenendo da parte il liquido di cottura filtrato dalle impurità.

SONY DSC

Preparare gli scampi incidendoli sul dorso e estraendo il filo nero (l’intestino) con l’aiuto di uno stuzzicadenti. Nel frattempo tagliare il peperone a cubetti e sminuzzare la cipolla.

SONY DSC

Porre cipolla e peperone in padella a rosolare con l’olio. Aggiungere la salsiccia spellata, ridotta a pezzetti, il petto di pollo tagliato a pezzetti e lasciar rosolare.

SONY DSCSONY DSC

Versare il riso e i piselli nelle carni rosolate, lasciar tostare il riso per qualche minuto, dunque aggiungere il liquido delle cozze tenuto da parte.

SONY DSC

Aggiungere lo zafferano e cuocere per circa 5 minuti, aggiungendo sempre del brodo caldo quando il riso si asciuga, cercando di mescolare il meno possibile e scuotendo la padella con l’aiuto dei manici laterali.

SONY DSC

Aggiungere tutte le cozze (sia quelle sgusciate che quelle con il guscio) e gli scampi puliti e privati del filo interno, dunque portare a cottura il riso aggiungendo del brodo. Assaggiare e regolare di sale (non dovrebbe servire essendo il brodo  già salato) .

SONY DSC SONY DSC

Portare in tavola la “paella” e buon appetito!

SONY DSC

Annunci