Per le ricette di base vi propongo il mio modo di preparare gli gnocchi di patate, che potranno poi essere conditi in svariati modi: ragù, verdure saltate, pesce…

Preferisco usare la farina 0 perché conferisce un’aspetto più rustico, ma se si vuole uno gnocco un po’ più liscio si può utilizzare la 00. Gli gnocchi sono molto delicati da maneggiare, quindi per condirli consiglio di usare due cucchiai girati: ossia mescolare delicatamente utilizzando il dorso del cucchiaio. Non li preparo rigati solo perché personalmente li preferisco lisci; li taglio sempre come faceva mia madre: in obliquo.

INGREDIENTI (per 5 porzioni abbondanti)

1 kg di patate per gnocchi

500 grammi di farina 0 oppure 00

1 uovo

1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Durante tutta la preparazione della ricetta mettere già a bollire l’acqua salata per la loro cottura: gli gnocchi non possono essere preparati con largo anticipo.

Lessare le patate intere in acqua salata e una volta cotte pelarle, lasciarle intiepidire e passarle allo schiacciapatate lasciandole cadere sulla farina posta sulla spianatoia. Rompervi al centro un uovo.

Aggiungere un pizzico di sale e impastare fino ad ottenere una palla.

Con le mani infarinate formare dei cordoncini e tagliarli nel modo desiderato.

Tuffarli nell’acqua in ebollizione, aspettare che vengano a galla e lasciar bollire per qualche minuto. Scolarli delicatamente tirandoli fuori dall’acqua con uno scolapasta con manico, depositarli nel piatto da portata tenuto in caldo e condire mescolando nel modo indicato nell’introduzione. Il piatto presentato è stato condito con un semplice sugo di pesce fresco.

Annunci