Questa è una ricetta tradizionale abruzzese. Fa parte delle ricette che una volta erano “di recupero”, nel senso che si utilizzavano gli avanzi di vari formaggi stagionati. Oggi è un piatto proposto frequentemente come antipasto in vari ristoranti del territorio. Per la riuscita del piatto è fondamentale che i formaggi siano molto asciutti in modo da poter essere facilmente grattugiati.

Ci sono molte varianti , con o senza l’aggiunta di pane, io ve la propongo senza in modo da poter essere consumata anche da persone celiache.

I formaggi possono essere indifferentemente di mucca, pecora o misti, a seconda del gusto personale. Chiaramente più pecorino andremo a inserire, più spiccato sarà il gusto.

Per questo piatto la “scarpetta” non solo è consentita, ma è inevitabile!

SONY DSC

INGREDIENTI (per 4 persone)

300 grammi di formaggio grattugiato (per gusto personale, ho utilizzato solo Grana)

2 uova grandi

Olio per friggere (io utilizzo quello di arachidi, per il suo punto di fumo simile a quello di oliva)

PER IL SUGO*

Carota

Cipolla

Peperone

Prezzemolo

Basilico

Passata di pomodoro

Olio e.v.o. (extravergine d’oliva)

Un pizzico di sale

*gli odori sono a gusto personale

SONY DSC

PROCEDIMENTO

Lavorare insieme il formaggio con le uova, fino ad ottenere un bel panetto sodo.

SONY DSC

Formare palline della dimensione di una noce.

SONY DSC

Scaldare l’olio e procedere alla frittura avendo l’accortezza di lasciare dello spazio libero in quanto in cottura tenderanno a gonfiarsi.

SONY DSC

SONY DSC

Scolarle su carta assorbente.

SONY DSC

Intanto preparare il sugo soffriggendo prima in olio e.v.o. il fondo di odori tritato utilizzando un tegame di coccio, possibilmente.

SONY DSC

Aggiungete la passata e lasciate cuocere circa 20 minuti. Aggiungete le pallotte precedentemente fritte.

SONY DSC

Fate bollire 5 minuti e servite.

Buon appetito!

SONY DSC

Annunci