Latest Entries »

La ricetta che propongo è la maionese adatta a vegani, celiaci, persone intolleranti o semplicemente non amanti delle uova.

Il latte di soia deve essere ben freddo di frigo e il dosaggio dell’olio di semi è variabile a seconda della consistenza gradita: aumentandone la quantità si otterrà una maionese più soda. E’ un’ottima salsa di accompagnamento per verdure bollite, pesci e carni alla griglia e può essere insaporita con erbette fresche e/o spezie a proprio gusto. Volendo ottenere un colore tendente al giallo aggiungere un pizzico di curcuma in polvere.

E’ davvero facile da preparare e non “impazzisce”!

DSC_0246

INGREDIENTI (per 4-6 persone)

  • 160 – 200 cc di olio di semi di girasole
  • 80 cc di latte di soia
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 1 pizzico di sale
  • spezie a proprio gusto

DSC_0238

PROCEDIMENTO

In un recipiente stretto a bordi alti versare il latte di soia freddo, l’aceto, il sale e una parte di olio.

DSC_0242

Iniziare a montare con il frullatore a immersione, aggiungendo olio fino a raggiungere la densità desiderata.

DSC_0243

Assaggiare, quindi regolare di sale e spezie gradite al palato. Buon appetito!

DSC_0246

Annunci

 

Un dessert di facilissima realizzazione ma di grande effetto, adatto a un piacevole fine pasto. Si presenta con un gusto vellutato al palato e la presenza del cioccolato fondente si sposa alla perfezione con il tocco di acidità dei frutti rossi.

E’ una ricetta adatta anche agli intolleranti al glutine ed è veramente gradita a tutti. La sua riuscita è legata all’utilizzo di materia prima di alta qualità.

DSC_0209

View full article »

Questa è una ricetta classica della pasticceria italiana. Infatti le lingue di gatto sono gradite a tutti, facili da realizzare ed ottima idea come dolce pensiero da regalare in qualsiasi occasione. Sono biscotti adatti ad accompagnare thè, caffè, cioccolato e gelati o come fine pasto abbinati ad un vino dolce.

Dopo la cottura ed il raffreddamento, le lingue di gatto vanno conservate in una scatola di latta per quattro-cinque giorni al massimo. Temono l’umidità.

SONY DSC

View full article »

Dolce ai frutti di bosco

Iniziamo la nuova stagione in dolcezza, con una golosità base di formaggio quark e frutti di bosco. E’ un dolce dal gusto nordico, ottimo se gustato freddo il giorno dopo la realizzazione. Si possono utilizzare frutti di bosco di proprio gusto oppure combinarli come si preferisce. Ho provato questo dolce in due versioni: solo con lamponi oppure con more e mirtilli. Amando molto i lamponi preferisco la prima versione ma il risultato sarà comunque ottimo purché si utilizzino frutti freschi e non decongelati. La preparazione di questo dolce non richiede particolare abilità ma il risultato è molto soddisfacente e goloso. Unico consiglio: non avere fretta di sformare il dolce (risulta molto tenero e si romperebbe) ma lasciarlo prima raffreddare nella teglia e poi, una volta sformato, conservarlo in frigo coperto o nell’apposito contenitore portadolci. SI conserva per 4/5 giorni.

SONY DSC

SONY DSC

View full article »

La ricetta che vi propongo è un modo insolito e gustoso di presentare a classica fettina di petto di pollo.

E’ una ricetta semplice, che si compone di pochi ingredienti, la cui unica difficoltà consiste nel sigillare bene le estremità dell’involtino per evitare che fuoriesca il ripieno in cottura.

Si possono preparare benissimo con largo anticipo, lasciare in frigorifero e friggere poco prima del servizio, accompagnando gli involtini con una semplice e fresca insalata mista.

Consiglio di preparare una quantità maggiore di burro aromatizzato, conservarlo in freezer ben avvolto e utilizzarlo anche per successive preparazioni oppure per condire delle patate semplicemente lessate.

Quando si realizzano delle preparazioni impanate non buttate mai via il pangrattato o le uova battute avanzate, ma uniteli aggiungendovi un po’ di parmigiano grattugiato, formate delle palline e friggetele, ottenendo così un piccolo antipasto caldo e sfizioso.

SONY DSC

SONY DSC

View full article »

Ciambellone soffice

Vi propongo la ricetta di un ciambellone molto soffice e leggero che non contiene né latte né burro per cui è adatto anche alle persone intolleranti al lattosio.

E’ una base che si presta anche a delle variazioni; ad esempio, utilizzando dello zucchero di canna grezzo integrale si otterrà un gusto lievemente caramellato, aggiungendo un pizzico di spezie si otterrà un aroma inaspettato e aggiungendo gocce di cioccolato si arricchirà di gusto.

E’ un dolce adattissimo a colazione o a merenda e si può anche accompagnare a marmellata o, per i più golosi, alla Nutella. E’ di facilissima realizzazione e di sicura riuscita.

SI conserva a lungo, mantenendosi morbido per diversi giorni se conservato nell’apposito portadolci a campana.

Consiglio uno stampo con apertura a cerniera per facilitare l’estrazione a cottura ultimata.

SONY DSC

View full article »